Piante aromatiche: coltivare Achillea, Lavanda, Melissa, Rosmarino e Timo

Oggi torna in auge la possibilità di coltivare un piccolo orto, e ciò è cosa ottima, tuttavia, oltre a pomodori, fagiolini e verdure varie, sono a suggerire di dedicare un piccolo spazio alla coltivazione di alcune "piantine delle buone erbe", non solo belle da vedersi, ma anche ottime in cucina e per le loro proprietà curative. Ve ne propongo cinque, e sono: l'Achillea, la Lavanda, la Melissa, il Rosmarino e il Timo.achillea 1525486 1280 pix

L'Achillea

Pianta di tipo erbaceo e perenne piuttosto vigorosa, che può raggiungere gli 80 cm di altezza. Adatte per creare aiuole e bordure di sicuro effetto. La sua coltivazione è semplice e non richiede particolari accorgimenti. Da questa pianta è possibile produrre il miele, anche se molto raro.

In cucina è adatta per chi apprezza il sapore amarognolo e piccante che può gustare tritando delle foglie giovani nelle insalate o sui formaggi freschi.

Proprietà curative: ha proprietà astringente. I succhi di queste piante sono utili contro le ragadi, ossia abrasioni o lesioni, come ad esempio al seno, le ferite, le ulcerazioni delle varici e le emorroidi. Inoltri gli infusi sono utili per regolarizzare il ciclo femminile, attenua i fastidi della menopausa ed è utile nei disturbi digestivi.

Lavanda

Una pianta bella e profumata che non deve mancare nell'orto, a cui anche le utilissime Api sono particolarmente affezionate e che permettono un miele profumato e buonissimo. Il suo colore tra l'azzurro e il lilla aiutano a dare un tocco di eleganza che rende piacevole osservarla. Uno degli usi con i fiori di lavanda è quello di profumare gli armadi, i cassetti e angoli della casa o per preparare delle saponette profumate. Vi è poi "l'olio essenziale di lavanda", un tonico nei casi di debolezza, per spasmi e coliche. Allevia la stanchezza mettendo alcune gocce di olio in un pediluvio caldo. La sua applicazione è inoltre utile per alleviare dai dolori reumatici, da strappi muscolari, agendo come forte stimolante. Possiede azione sedativa e calmante sul sistema nervoso, attenua il mal di testa, lo stress e l'insonnia. Anche sulle vie respiratorie apporta un beneficio, come in caso di tosse, raffreddore e catarro. Ha proprietà cicatrizzanti, si può utilizzare per detergere ferite e piaghe, per alleviare il prurito e le punture d'insetti e ridurre le irritazioni del cavo orale.

lavenda pix foto hans

Si può preparare un semplice infuso mettendo dei fiori di lavanda in acqua bollente e lasciarli coperti per una decina di minuti, poi filtrare e berlo al momento del bisogno.

Melissa

È una pianta erbacea perenne di facile coltivazione e che si presta per essere usata sia in cucina che per la salute. È nota anche come "pianta limoncina" poichè il suo sapore ricorda quello del Limone.

In cucina si possono usare le foglie fresche per aromatizzare le insalate, oppure creare salse per il pesce, ivi compresa la maionese, per aromatizzare una frittata, o ancora per creare marmellate e dolci.melissa 2370812 1280 pix

Per quanto attiene alla salute i suoi benefici sono molteplici, eccone alcuni: svolge una azione sedativa, spasmodica e digestiva. È particolarmente indicata per combattere stati di ansia, insonnia, palpitazioni, mal di testa. Efficace nell'alleviare i sintomi della sindrome premestruale. Migliora i processi digestivi, rogola e riduce il gonfiore intestinale. L'olio essenziale di Melissa possiede proprietà antivirali, antibatteriche, antifungine e antiossidanti.

Una pianta semplice ma di grande utilità.

Rosmarino

Trattasi di un arbusto aromatico, praticamente presente in tutti gli orti che si rispettino e facilissimo da coltivare. Il suo nome significa "rugiada del mare" poichè il colore dei suoi fiori ricorda il colore del mare. L'uso in cucina è conosciuto e utilizzato da tutti, ma forse non tutti sanno che possiede anche proprietà terapeutiche. Stimolante delle attività cerebrali e della memoria, considerata pianta anti-invecchiamento. Per combattere la stanchezza fisica e intellettuale, contro i reumatismi, l'ipotensione arteriosa, le vertigini e l'ipercolesterolemia si può far macerare il Rosmarino nel vino bianco e poi servirsene al bisogno. Ha inoltre virtù digestive, diuretiche, aumenta le secrezioni biliari e facilita l'espulsione dei gas intestinali. Facilita le cicatrizzazioni, rafforza i capelli e ne facilita la crescita.rosmarino

Timo

Erba aromatica dal piacevole profumo quasi simile all' origano che non richiede molta cura, la cui semina fa effettuata in primavera. In cucina viene utilizzato principalmente come erba aromatica nella preparazione di piatti salati, nelle patate al forno, nelle insalate, con carni e pesce. La sua azione medicamentosa presenta queste proprietà: migliora la frequenza cardiaca e pressione arteriosa; migliora la colesterolemia, contrasta la tosse e le infezioni delle vie respiratorie. Ha una azione di contrasto contro l'acne, è antimicrobico e antinfiammatorio. Esiste l'olio essenziale di Timo.

timo 115379 1280 pix 

Cinque semplici piante che si possono facilmente coltivare e che sono sicuramente utili per un benessere della persona.

Potrebbe interessarti anche:

Balcone in fiore: consigli utili

Infuso alla Salvia per sgonfiare la pancia e non solo

Oli essenziali: cosa sono e come utilizzarli

Copyright © 2006 - 2021 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964