• Home
  • La Grande Milano
  • Dialetto
  • Modi di dire alla milanese: i Piedi

Modi di dire alla milanese: i Piedi

piedi pixSappiamo che ogni regione, città, paese, anche il più piccolo, della nostra bella Italia, ha i suoi "modi di dire", che è poi una modalità semplice di saggezza per insegnare la vita. Quasi sempre predomina il dialetto locale, anche se oggi, purtroppo, i dialetti sono sempre più relegati nelle soffitte del passato, tuttavia ritengo sempre un piacere conoscerne il significato nel suo dialetto. Ecco allora che questa volta vi voglio raccontare dei "modi di dire" in Dialetto milanese inerenti i piedi, il pè o i pee.

Eccone un elenco.

  • A pè biott. A piedi nudi.
  • Alzà ben i pee con vun, o anche con sta gent gh'è de alzà ben i pè. Avvertenza di stare bene in guardia.
  • Alzass in pee. Alzarsi in piedi.
  • Andà cont i pè de piomb. È un consiglio ad essere prudenti.
  • Andà col cavall de San Francesch. Ovvero, anda a piedi.
  • Andà de sò pè. Andare con i propri piedi.
  • Andà foeura di pee. Andarsene via.
  • Andà in ponta de pè. Essere accorti.
  • Andà via i pee del fredd. Non sentire più i piedi per il troppo freddo.
  • Avegh i pè dolz. Essere delicato.
  • Avegh i pee de San Cristofen o de San Carlon. Avere i piedi smisurati.
  • Avegh minga fregg i pee. Avere coraggio.
  • Avegh i pee giald. Essere ammogliato.
  • Avegh i pè in la foppa. Avere un piede nella fossa.
  • Borlà giò in pee. Cadere in piedi, anche in senso figurato.
  • Calà la terra sott ai pee. Mancare la terra sotto i piedi. Avere troppa fretta.
  • Chi l'è che a miss in pee quel bisabosa? Chi ha causato quel caos?
  • Ciappà pè. Prendere piede.
  • Da capp a pè. Da capo a piedi.
  • Dà di pè in del cuu. Prendere a calci nel sedere.
  • Dà on pè in la seggia. Avere finito.
  • Dass la zappa sui pee. Darsi la zappa sui piedi, ovvero, fregarsi da solo.
  • Fà i pee ai mosch. Essere precisino.
  • Lassass vegnì cont i pee sul coll. Lasciarsi sopraffare.
  • Malign finna in di ong di pee. Essere molto cattivo.
  • Mangià on boccon in pee. Avere fretta.
  • Mett in pee on quaicoss. Ideare, costruire qualcosa.
  • Mett in pee on garbui. Provocare una lite.
  • Mett i pee sotta la tavola. Mettersi a desinare.
  • Mett i pee in fall. Fallire, sbagliare, cadere.
  • Mett tutscoss sott a on pè. Mettere una pietra sopra.
  • Mettes in di pee o in di pagn de vun. Immedesimarsi in qualcun altro.
  • Nò avegh nè coo nè pè. Non avere nè testa nè coda.
  • Parì la mort in pee. Essere mal ridotti.
  • Tegnì el pè in do scarp. Tenere i piedi in due scarpe.
  • Vess in pè a bonora. Alzarsi presto.

 Concludo questa breve carrellata con una breve poesiola inerente proprio i piedi.

Me fan mal i pee.

I me fan mal i pee,

i ma movùu tutt el dì

de chi e de là,

e adess che l'è sera,

i vusa e i me manda

a da via i ciapp.

Inlora i casci a bagn

in de l'acqua calda

cont on po' de bicarbunàa,

insci i riprend energia

e doman podi andà ancamò a spass

per la grand Milan.

Leggi anche:

Parolacce in dialetto milanese
Saggezza contadina e modi di dire milanesi
Saggezza contadina, modi di dire applicati agli animali
Saggezza contadina, modi di dire applicati agli animali: pesci ed uccelli
Modi di dire milanesi sull'Amore
Modi di dire: ecco perché si dice così
Modi di dire alla milanese inerenti l'acqua 

Copyright © 2006 - 2020 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964