fbpx

Basilica di San Marco

facciata chiesa san marcoLa Basilica di San Marco venne edificata attorno al 1254 per volere del Priore degli Eremitani di Sant'Agostino, Lanfranco Settala nel luogo in cui già esisteva una chiesa dedicata al Santo, come omaggio verso i Veneziani che avevano aiutato i milanesi a ricostruire la città dopo le distruzioni di Federico Barbarossa. 

Situata nel Quartiere di Brera a Milano, uno dei contesti urbanistici più belli di Milano, la Chiesa di San Marco una volta si specchiava nei Navigli.

La Chiesa, di impianto gotico, ha  tre navate e nove cappelle gentilizie. All'interno di una cappella, lungo la navata destra, sono conservati affreschi cinquecenteschi con le Storie di San Pietro e San Paolo, realizzati da Paolo Lomazzo.san marco

L'altare è situato al centro della croce latina.
Nel transetto destro si trova il sarcofago del beato Lanfranco Settala. Nell'ultima cappella della navata destra vicino alla piccola sagrestica è stato completato il restauro del bellissimo Presepio del Londonio, unico nel suo genere nella città di Milano.

Vi è inoltre un'iscrizione del giovane Mozart che qui vi soggiornò quando era un convento dei Padri Agostiniani.

CURIOSITA'

Recentemente alcuni speleologi hanno trovato una botola che, attraverso un cunicolo, dà accesso allo spazio sotto l'altare. Cosa servisse è tutto un mistero in quanto la continuazione del passaggio con gli anni è purtroppo franata e non si capisce dove portava.

Si è rimossa la grata rettangolare che dà accesso ad alcuni ambienti sotterranei a lato del chiostro. Si tratta di un corridoio rettilineo e di piccole stanze laterali, in direzione della chiesa, utilizzate evidentemente da scout, presumibilmente “lupetti”.

Si è del parere che al momento di installare la caldaia al di sotto del lato del chiostro tali ambienti siano rimasti isolati. Dalla parte opposta il corridoio è tamponato in corrispondenza del corpo di fabbrica sovrastante, con mattoni di recente fattura.

Al momento non si presentano particolarità. In ogni caso il pavimento è risultato scavato in un paio di punti ed il detrito parrebbe identico a quello rinvenuto nel “passaggio segreto”.
Le stanze hanno poi i soffitti troppo bassi e si vede abbastanza chiaramente come i pavimenti abbiano subito un innalzamento.
In un punto lungo il corridoio, in direzione del centro del chiostro, vi è una piccola tamponatura che potrebbe chiudere l’accesso ad un cunicolo.

A nostro avviso varrebbe la pena di recuperare tali locali e di sondarne il piano di calpestio. 

Vedi tutti i Monumenti Milano
Scopri tutte le Chiese e monumenti religiosi a Milano

Copyright © 2006 - 2021 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964