Galleria Vittorio Emanuele II

galleria vittorio emanueleLa Galleria Vittorio Emanuele II, conosciuta in tutto il mondo per la sua bellezza e per le numerose boutique di lusso che ospita, fu aperta nel 1867 e completata nel 1878, rappresenta il passaggio pedonale d'eccellenza che collega Piazza del Duomo a Piazza della Scala. Soprannominata "il salotto dei milanesi" per l’ambiente sfarzoso, elegante e ricco di prestigiosi negozi, ristoranti, bar alla moda e librerie. Qui sono presenti 10 negozi storici, di cui 4 presenti dalla sua apertura al pubblico: il Ristorante Savini, il Caffè Camparino, la libreria Bocca e il Caffè Biffi. 

La Galleria è formata da un impianto a crociera al cui interno risalta la cupola centrale in ferro e vetro. E' lunga 196 metri e collega piazza del Duomo con Piazza della Scala.
Nella volta, che si alza all'incrocio dei bracci fino a 47 metri, sono raffigurati a mosaico i continenti Asia, Africa, Europa e America. Tutta la galleria è coperta da un'intelaiatura di ferro e lastre di vetro.

Oggi luogo privilegiato per eventi e installazioni, qui è situato sul pavimento il simbolo araldico dei Savoia con una croce bianca in campo rosso ed il famoso toro della Galleria raffigurato con gli "attributi" in vista.

Agli ingressi e nell'ottagono della Galleria furono collocate, tra il luglio e il settembre del 1867, le statue in gesso a grandezza naturale degli "uomini illustri", i personaggi che contribuirono a gettare le basi della civiltà letteraria, artistica e scientifica. Le venticinque statue furono eseguite dai migliori scultori d'accademia del secondo ottocento, tra i quali Odoardo Tabacchi, autore della statua di Dante, Antonio Tantardini, cui si deve la statua del Romagnoli, e Pietro Magni, che eseguì quelle di Volta, Michelangelo, Galileo, Cavour, Leonardo e Pier Capponi.

Le opere, di cui era prevista la traduzione in marmo, non furono però mai sostituite e, a causa dei danneggiamenti subiti per gli sbalzi climatici, furono rimosse tra il 1892 e il 1902, per volontà del sindaco Vigoni.

E' possibile salire sul tetto della Galleria Vittorio Emanuele II?

La risposta è affermativa, infatti è possibile avere accesso alla Highline Galleria da via Silvio Pellico 2, tutti i giorni dalle 10.00 alle 21.00. Il costo del biglietto di ingresso è di 12€ intero, 9€ ridotto (gruppi, bambini e ragazzi dai 5 ai 25 anni, assistenti di visitatori disabili), 10€ over 70.

Vedi anche il Duomo di Milano
Vedi anche Shopping Milano
Vedi tutti i Monumenti Milano

Potrebbe interessarti leggere anche:

Il toro della Galleria e il suo mistero

L'ottagono e il suo rattìn

Duomo di Milano: Sacro Chiodo e il rito della Nivola

La Galleria di Milano: arte e curiosità

Pin It

Copyright © 2006 - 2021 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964