• Home
  • CUCINA
  • Tipi di Pere, varietà di un frutto autunnale da scoprire

Tipi di Pere, varietà di un frutto autunnale da scoprire

pere pixabayLa stagione autunnale, con i suoi splendidi variopinti colori, ci regale diversi frutti, tra cui la gustosa Pera.

Per essere precisi dovrei dire Pere, al plurale, poichè le qualità di questo succoso e benefico frutto sono diverse.

Ora ve le presento, vediamo insieme tutti i tipi di pere:

  • Pera qualità ABATE. Questa pera è stata scoperta da un monaco francese, e ha subito trovato il favore dei consumatori. La sua forma richiama quella di un fiasco con il collo allungato, mentre il colore verde con sfumature rossastre caratterizza la sua buccia. Di polpa bianca e compatta emana un buon profumo. Indicata anche per fare confetture e composte.
  • Pera qualità CONFERENCE. Le sue dimesioni sono di media taratura e il suo colore è tra il verde e il giallo. Presenta una buccia piuttosto ruvida su una forma del frutto ricurva. Si può facilmente riconoscere anche per i piccioli poichè lunghi e sottili. Offre il meglio se consumata cruda.
  • Pera qualità COSCIA. Questo nome gli è stato dato poichè ricorda proprio una coscia, infatti, è tondeggiante da una estremità mentre dall'altra è più affusolata. Presenta una buccia sottile e liscia di colore verde chiaro che, maturando, tende al giallo con una macchia più rossa dove esposta al sole. La polpa è succosa, profumata e dolce. È la pera che per tradizione si prepara cotta nel vino.
  • Pera qualità DECANA. La sua consistenza e il suo gusto la rendono adatta per essere aggiunta alla verdura di stagione. La sua forma è tondeggiante, la buccia di colore giallo con striature ruggine. Il picciolo è corto e legnoso. Quando sul picciolo si nota della ceralacca rossa, significa che il frutto è di qualità. La sua polpa è compatta e dolce con una vaga nota acidula.
  • Pera qualità KAISER. Frutto di origine francese dal color ruggine scuro, impossibile non riconoscerlo tra le "sorelle". Il picciolo è lungo, legnoso e ben sviluppato. Di sapore molto aromatico leggermente dolce, polpa croccante e bianca. Pera adatta per essere cotta in forno.
  • Pera qualità NOBILE. La si riconosce perchè la sua sommità assume la forma di cono troncato e di dimensioni contenute. Presenta una buccia sottile che, maturando, assume un colore giallo intenso con richiami al rosso. Molto profumata, di polpa dura e croccante. Essendo piuttosto dura alla masticazione la si preferisce usare per fare ottime mostarde.
  • Pera qualità VOLPINA. È, questo, un frutto che ha mantenuto le caratteristiche ataviche, non subendo trattamenti genetici. Si presenta piccola con una buccia color ruggine. Il frutto è tondeggiante con una polpa color bianco verde, piuttosto dura e granulosa. È preferibile consumarla cotta, magari insieme alle castagne.
  • Pera qualità WILLIAM. Di origine inglese ma molto coltivata nel nostro Paese. Frutto succoso e aromatico, di struttura fine e dalla polpa bianco avorio. La buccia è liscia e sottile di colore verde giallo spruzzata di rosso. Si presta ottimamente per torte e dolci e per essere conservata sciroppata nello zucchero.

Vi sono altre qualità di pere come la Spadona, la Cosima, la Bergamotta e altre, ma lo spazio mi costringe a una selezione.

Un frutto autunnale ottimo per l'organismo, con pochi zuccheri e di buon apporto calorico. Energetiche e ricostituenti e regolatrici delle funzioni intestinali. Purtroppo non si conservano a lungo e si ammaccano facilmente. Si possono conservare in frigorifero ma solo per pochi giorni. Termino con alcuni modi di dire che vedono protagonista il frutto.

- Al contadino non far sapere quant'è buono il cacio con le pere.

- Cadere come una pera cotta.

- Stai facendo un discorso, un ragionamento a pera.

- Grattarsi la pera, ossia la testa.

Leggi anche:

Frutta e Verdura: gli alleati della salute
Saggezza contadina, modi di dire applicati agli animali
Ottobre: mese dei funghi, delle castagne e…
I Porcini cambia-colore. Eterno enigma dei nostri boschi

Copyright © 2006 - 2019 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT13181390157 MILANO TORINO PAVIA RIMINI