Porta Venezia

porta veneziaPorta Venezia fu uno degli accessi storici alla città di Milano che risale addirittura alla cinta romana. Fino al 1860 era denominata Porta OrientaleFu completamente ricostruita dal celebre architetto Giuseppe Piermarini nel 1782.  

CASELLI DAZIARI DI PORTA VENEZIA

Porta Venezia è una delle storiche porte principali di Milano che si aprivano nella cinquecentesca cerchia dei bastioni spagnoli, ridefinite secondo una nuova concezione, in epoca neoclassica, con funzione di barriere daziarie ma soprattutto come ingressi trionfali alla città.

Un tempo si chiamava Porta Orientale e fu proprio da questa porta che entrò in città il manzoniano Renzo Tramaglino nei Promessi Sposi di Alessandro Manzoni, (cap. XXXV), per cercare la sua Lucia e ritrovarla nel lazzaretto. Gli attuali Caselli, sorti tra corso Buenos Aires e corso Venezia, vennero costruiti nel 1827-28 dall’architetto bresciano Rodolfo Vantini in sostituzione di altri del Piermarini rimasti incompiuti. Negli angoli delle due facciate, verso la città e verso la campagna, possiamo notare le nicchie con statue in marmo di Carrara; in tutte le facciate, in alto e sugli angoli, bassorilievi con scene della storia milanese.

Attualmente i due caselli daziari ospitano la storia del pane, grazie all’Associazione Panificatori Pasticceri ed Affini di Milano Monza Brianza e Province, che li hanno restaurati in epoca moderna.

Cosa vedere nelle vicinanze:

Museo di Storia naturale di Milano
Planetario di Milano: storia, eventi, prezzo e curiosità
Villa Belgioioso Bonaparte
Giardini Indro Montanelli: i Giardini Pubblici di Porta Venezia

Porta Venezia 1876 inaugurazione ippovia per monza

Vedi tutti i Monumenti di Milano: cosa vedere
Vedi le altre Porte di Milano

 

Leggi anche:

Corso Venezia

Il Drago di Porta Orientale

Copyright © 2006 - 2021 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964